ADDIO ANNA CI MANCHERAI

Ischia casamicciola Addio Anna hai lasciato un grande vuoto dentro di noi video oggi scuole chiuse
Ischia casamicciola Addio Anna hai lasciato un grande vuoto dentro di noi video oggi scuole chiuse
Ischia casamicciola Addio Anna hai lasciato un grande vuoto dentro di noi video oggi scuole chiuse

Anna una ragazza solare di soli 15 anni, stava andando a scuola ieri mattina, in auto con la madre, poi la tragedia, la mamma e il papà Claudio si salvano per miracolo.

Anna ci manchi infinitamente, avevamo ancora bisogno di te, hai lasciato un grande vuoto dentro di noi. 

Positanonews il quotidiano online della costiera amalfitana e penisola sorrentina esprime il cordoglio per la famiglia di Anna vittima del dissesto del territorio causato dall’incuria umana con le solite riflessioni sull’ennesima tragedia annunciata.. riportiamo una serie di articoli sulla vicenda di Ischia Casamicciola

Dopo la terribile frana che ieri ha provocato la morte di una 15enne, scuole chiuse oggi a Casamacciola e verifiche a tappeto su tutte le aree di Ischia che risultano maggiormente a rischio. Lo ha assicurato ieri il sindaco di Casamacciola Vincenzo D’Ambrosio nel corso di un incontro nella sede del Comune con il governatore Antonio Bassolino.

Il primo cittadino ha fatto un report dettagliato di tutte le attività finora svolte. In mattinata sei squadre controlleranno, dall’elicottero ma anche da terra, le aree a rischio; verifiche anche nelle scuole e negli edifici sensibili. Il sindaco ha anche assicurato che è stata data sistemazione ai 40 sfollati e che si è proceduto all’evacuazione di alcune case, anche nell’area del monte Vezzi.

Sostegno psicologico è stato poi offerto alla famiglia della ragazza di 15 anni rimasta vittima della frana. Infine, un appello rivolto proprio a Bassolino: «Oggi tutti ci hanno aiutato, ci auguriamo di non venire abbandonati dopo la fine dell’emergenza».ILMATTINO

ischia

Acqua, fango e maltempo. Una nuova tragedia ha colpito l’Italia. L’ennesimo disastro ambientale questa volta ha colpito uno dei luoghi simbolo: Ischia, dove una grossa frana si è staccata da un costone di montagna, nei pressi del porto di Casamicciola. Il bilancio, provvisorio vista la difficoltà dei soccorsi per il maltempo, è di una ragazzina di 15 anni morta e di una ventina di feriti, di cui uno grave. Sono circa dieci le auto finite in mare e un pullmino, ma non si sa ancora se vi erano persone a bordo. I sommozzatori della Guardia Costiera sono arrivati sul luogo della frana, per le ricerche di eventuali persone precipitate in mare. Un bambino che era dato per disperso è stato poi trovato in buone condizioni, mentre secondo la protezione civile manca ancora all’appello una donna.

IDENTIFICATA LA RAGAZZINA DI 15 ANNI – Si chiamava Anna De Felice la ragazza 15enne deceduta nella frana che ha interessato il comune di Casamicciola a Ischia. La ragazza era in auto con i genitori, quando la vettura e’ stata travolta dalla massa di fango e acqua che è precipitata su piazza Bagni e via Martin. Intanto è E’ stato ritrovato il disperso segnalato nella frana a Casamicciola, comune di Ischia. Si tratta di Arnaldo Maio, 5 anni, che era in auto con i genitori quando l’acqua e il fango hanno travolto la vettura.

BERTOLASO – La frana “da un lato mi fa grande rabbia, dall’altro mi rattrista moltissimo, perché significa che tutto il lavoro che è stato fatto fino a oggi  evidentemente non è stato sufficiente”. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso: “Lo sapevamo – ha aggiunto Bertolaso – fino a quando non si fa questo grande progetto di manutenzione del territorio e di messa in sicurezza di tutto il nostro ambiente continueremo a dover subire questo genere di situazioni”. “La prevenzione – ha proseguito – è fondamentale. Fino a quando non faremo prevenzione seria in campo antisismico e del rischio idrogeologico dovremo continuare a confrontarci con questo genere di tragedie. La Protezione civile può garantire un intervento immediato, ma ci vuole progettazione, visione di lungo respiro in modo da cominciare a fare una serie di opere di prevenzione”.

TRAGEDIA ANNUNCIATA – Auto travolte, morti, feriti, il fango che avvolge tutto. Lo scenario apocalittico di queste ore a Ischia è un tragico deja’ vu, un dramma annunciato: appena tre anni fa, il 30 aprile del 2006 una frana a Pilastri, tra i comuni di Barano e Foria, travolse la casa di Luigi Bono, cuoco di 53 anni, che perse la vita assieme alle figlie Anna (18 anni), Maria (16 anni) e Giulia (12 anni). Molte voci si levarono allora contro l’abusivismo edilizio, ritenuto causa principale della frana, ma l’allora sindaco Giuseppe Brandi affermò che “abusi edilizi non se ne fanno più e da tempo”. Anzi “ad Ischia non si può aprire nemmeno una finestrella”.

testo e foto tratto da affaritaliani.it            inserito da michele de lucia

 

Una tragedia avvenuta pochi minuti fa in Campania  raccolta per positanonews da colleghi di Ischia  Una grossa frana si è staccata da un costone di montagna ad Ischia, nei pressi del porto di Casamicciola.

Secondo le prime informazioni raccolte dai vigili del fuoco vi sarebbero persone coinvolte e alcune automobili sarebbero state trasportate in mare dalla frana. Una bimba è stata estratta dal fango in gravi condizioni.  Sarebbe scomparsa anche una bambina di 11 anni.
Intanto la piccola rimasta ferita in modo grave estratta dal fango viene trasportata da una motovedetta della Capitaneria di Porto in un ospedale di Napoli. Casamicciola è accessibile soltanto via mare, perchè le strade sono inagibili a causa della pioggia.

A Ischia stanno arrivando squadre dei vigili del fuoco anche da Napoli. Sul posto sono già al lavoro due squadre dei Vigili del Fuoco mentre si attende l’arrivo di un elicottero da Salerno, di una motobarca da Napoli e dei sommozzatori.

Smottamento da un costone di montagna, nei pressi del porto di Casamicciola

Ennesima disastro ambientale in Italia che, questa volta, ha colpito uno dei luoghi simboli del “Bel Paese”: Ischia, dove una grossa frana si è staccata da un costone di montagna, nei pressi del porto di Casamicciola. Secondo le prime informazioni raccolte dai vigili del fuoco vi sarebbero persone coinvolte e alcuni sarebbero stati anche trascinati in mare dalla frana. Sull’isola sono arrivate squadre dei vigili del fuoco anche da Napoli, che stanno provvedendo alla evacuazione dell’area.

UNA BIMBA SCOMPARSA, GRAVE UN’ ALTRA – E’ scomparsa una bambina di 11 anni dove si è verificata la frana vicino al porto di Casamicciola. Un’altra piccola è rimasta invece ferita in modo grave. Estratta dal fango è stata trasportata da una motovedetta della Capitaneria di Porto in un ospedale di Napoli. Casamicciola è accessibile soltanto via mare, perchè le strade sono inagibili a causa della pioggia.

 corriere.it             inserito da michele de lucia

ADDIO ANNA CI MANCHERAIultima modifica: 2009-11-13T08:41:06+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento