Capello: “Cassano è un genio, speriamo vada in Nazionale”

Lippi Cassano Capello
Quando vedo giocare Cassano mi ricorda quello della Roma. E’ un gran talento, un genio, speriamo sia meno sgregolatezza e magari un giorno Lippi o convochi”. Capello dà un consiglio al colega Marcello e spinge FantAntonio in Nazionale

Quando vedo giocare Cassano mi ricorda quello della Roma. E’ un gran talento, un genio, speriamo sia meno sgregolatezza e magari un giorno Lippi o convochi”. Sir Fabio dà un consiglio al colega Marcello e spinge FantAntonio in Nazionale. Capello a sorpresa incorona anche il ‘nemico’ Ancelotti: “Ha riportato il Chelsea all’eccellenza”

LA QUALIFICAZIONE DA RECORD AI MONDIALI – “Vincere otto partite su otto e qualificarci a due partite dalla fine e’ stata una bella impresa, un traguardo non facile. Partivamo anche con l’handicap della mancata qualificazione agli Europei”. 

COMPLIMENTI AD ANCELOTTI – “Carlo sta facendo un lavoro molto buono anche lui. Si e’ ritrovata una squadra che aveva perso delle motivazioni, e’ riuscito a riportare il gruppo a livelli di eccellenza come era stato con Mourinho. Il Chelsea gioca bene, in maniera diversa e adesso e’ una squadra molto pericolosa per tutti. Ha ritrovato lo spirito che aveva perso con gli allenatori precedenti”.

GLI ARBITRI – “Solo raramente vedo arbitrare e fischiare rigori all’italiana. Il pubblico non accetta che l’arbitro interrompa spesso il gioco, qui si deve giocare bene, ma deve vincere chi e’ piu’ coraggioso. Non accettano le scorrettezze. Un’altra differenza e’ che fischiano poco i cosidetti falli di confusione”.

LA FUGA ALL’ESTERO DEI ‘CERVELLI’ ITALIANI – “C’era qualche dubbio su di noi, si pensava a un calcio catenacciaro, stiamo dimostrando di saperci adattare alle qualita’ dei giocatori che abbiamo in mano e dimostriamo grande acume tattico e questo ad alcuni allenatori all’estero manca. In Inghilterra si lavora con piu’ tranquillita’, si accettano gli errori e non si cambiano gli allenatori facilmente. A noi manca qualche presidente, noi andiamo molto dietro le mode”.

SIR FABIO RIBADISCE LA FREDDEZZA PER LA PANCHINA DELL’ITALIA – “Perche’? Ho avuto sempre un sogno di venire ad allenare l’Inghilterra, oppure un club inglese. Non ho mai sentito quella spinta necessaria per allenare la nazionale italiana, non so da cosa sia dipeso, forse dalla voglia di andare all’estero e fare qualcosa di diverso”.

IL GENIO DI CASSANO – “Quando vedo giocare Cassano mi ricorda quello della Roma, non so cosa faccia fuori dal campo nello spogliatoio e con i compagni. E’ un gran talento e sono contento che lo stia mettendo a frutto della Sampdoria e di Del Neri. Cassano e’ un genio, speriamo sia meno sgregolatezza e magari un giorno Lippi lo possa inserire. Se fosse inglese? Non e’ inglese e quindi non rispondo”.

MISTER CIRO PARTITO COL PIEDE GIUSTO – “Sono felice anche per Ciro Ferrara che ha cominciato ad allenare una squadra dalle grandi potenzialita’.

CONSIGLI A RANIERI… TOTTI SOLO COME ATTACCANTE – Totti? A livello calcistico e’ eccezionale perche’ puo’ inventare la giocata che gli avversari non pensano. Lui fa gol in tutte le maniere, portarlo lontano dalla porta sarebbe un delitto”.


affaritaliani.it

Capello: “Cassano è un genio, speriamo vada in Nazionale”ultima modifica: 2009-09-21T11:52:13+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento