Meredith, ristrutturata la casa degli orrori. E ora è in affitto…

I lavori per rimetterla a nuovo sono finiti. E adesso la casa degli orrori, in cui venne uccisa Meredith Kercher, a Perugia, sarà riaffittata ad altri studenti universitari. La proprietaria dell’immobile però non ha ancora sottoscritto contratti con nessuno. Il prezzo è di 180 euro per posto letto, e si spera vada a “solleticare” i curiosi del macabro. Da alcuni giorni, dopo un forte lavoro di restauro, sul casolare di via della Pergola a Perugia è stato affisso il cartello “affittasi”. L’appartamento in affitto La struttura, a pochi metri dal centro storico ma immersa nel verde, è di proprietà di una donna residente a Roma.


Alcuni momenti del processo di Perugia

Quando questa si costituì parte civile, dopo il lungo sequestro dell’immobile per esigenze di magistratura, spiegò che per una camera singola il prezzo si aggirava intorno ai 250 euro. Ora gli appartamenti sono due e possono contenere fino ad otto studenti universitari: 180 euro il prezzo per un posto letto. L’opera di restauro ha riguardato il cambio delle serrature, la ripulitura dei locali ed una forte opera di pittura delle stanze dove è avvenuto l’omicidio, all’epoca sporche di sangue. La novità sono le nuove grate alle finestre: secondo gli avvocati di Amanda Knox e Raffaele Sollecito chi ha ucciso Meredith sarebbe entrato da una finestra, come un ladro.

LUNEDI RIPRENDE IL PROCESSO – Dopo la lunga pausa estiva riprenderà intanto in aula lunediìprossimo, davanti alla Corte d’Assise di Perugia, il processo che vede imputati Amanda Knox e Raffaele Sollecito per l’omicidio della studentessa inglese, Meredith Kercher, avvenuto la notte tra il primo e il due novembre del 2007 nel capoluogo umbro. Il processo riprenderà nell’aula degli Affreschi di palazzo di Giustizia con il medico legale, consulente di Sollecito, Adriano Tagliabracci, la cui deposizione venne interrotta durante l’ultima udienza dopo che la Corte, accogliendo la richiesta della difesa dello studente di Giovinazzo, aveva disposto il deposito e la messa a disposizione delle parti di tutta la documentazione relativa agli esami di laboratorio svolti dalla polizia scientifica durante le indagini.

Udienze sono fissate anche per le giornate di martedì, venerdì e sabato della prossima settimana. E’ fissato, invece, per il 18 novembre prossimo, il processo davanti alla Corte d’Assise d’Appello di Perugia per Rudy Hermann Guede, il giovane ivoriano già condannato a 30 anni con rito abbreviato per l’omicidio di Meredith Kercher. Guede, la Knox e Sollecito, si sono sempre proclamati innocenti. Il corpo senza vita di Mez, con una profonda ferita alla gola, venne ritrovato la mattina del 2 novembre del 2007 nel casolare di via della Pergola, a ridosso del centro storico di Perugia, dove la giovane studentessa inglese aveva scelto di vivere per la sua parentisi di studi nel capoluogo umbro e che divideva con altre due coinquiline italiane e con Amanda Knox.


affaritaliani

Meredith, ristrutturata la casa degli orrori. E ora è in affitto…ultima modifica: 2009-09-11T08:35:20+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento