E’ partito lo show negli Usa: ecco il Lingerie Football 2009/2010

Chicago ha battezzato in queste ore la Lingerie Football League. Provare un senso di ‘amore’ per la palla ovale è cosa di poca importanza nel caso: a precindere dai gusti personali sullo sport in questione (il caro vecchio soccer in Europa stravincerà sempre senza problemi sui combattenti del Football americano) difficile trovare un campionato più emozionate in qualsiasi emisfero lo si cerchi nel pianeta. Un torneo che ha le sue origini nel lontano (si fa per dire) 2004, quando nell’intervallo del Super Bowl, si sfidarono due squadre di splendide donnine in reggiseno, slip e casco protettivo.

Fu un successo clamoroso sul momento, capace di catalizzare l’attenzione di tifosi che avevano riservato tutta la loro adrenalina della serata nel match più importante della stagione Usa. Dopo qualche anno di pausa però ora si fa sul serio e parte la stagione 2009/2010 che si annuncia incerta e ben fornita di guerriere senza macchia e senza paura: sono ai nastri di partenza ben dieci team di modelle, lottatrici e wrestler. Uno spettacolo.

Non tutti però sono d’accordo. La scrittrice femminista Courtney Martin ritiene che questo show sia un’umiliazione: “Qui siamo alla definizione di donna oggetto nella sua versione più bassa e pericolosa. Le donne giocano non per il loro talento sportivo ma solo perché sono pronte a spogliarsi e a far pagare per farsi ammirare – ha fatto sapere sul sito feministing.com – e se giocassero non in lingerie ma in normali indumenti da gioco più della metà del pubblico non le guarderebbe mai”.


affaritaliani

E’ partito lo show negli Usa: ecco il Lingerie Football 2009/2010ultima modifica: 2009-09-05T15:40:14+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento