Dal Messico al Giappone passando per l’Italia. L’estate degli ufo e degli alieni

Dal Messico, al Giappone, passando per l’Italia. Sarà il caldo, sarà che il relax delle vacanze fa avere strabne visioni. Sarà che Mistero, la trasmissione condotta da Enrico Ruggeri su Italia Uno, ha dedicato al tema quasi tutte le puntate estive. Fatto sta che la ricorderemo come l’estate degli ufo e degli alieni, delle visite su Venere e degli episodi di strani avvistamenti. Pensate che dal primo maggio ad oggi, solo in Italia, sono stati segnalati 1.300 casi di ufo in tutta Italia. I dati sono del il Centro italiano studi ufologici, un’associazione culturale senza scopo di lucro che da anni raccoglie e analizza le segnalazioni di oggetti non identificate nel nostro Paese.

Il Cisu ha ricostruito che il picco di segnalazioni si è avuto il 12 giugno. Molti i casi privi ancora di una spiegazione sui quali si sta concentrando l’attenzione dei ricercatori. Picchi di segnalazioni ci sono state tra Napoli e Roma. Non basta. È stata stilata addirittura una graduatoria dei centri dai quali sono arrivate le segnalazioni: la concentrazione è stata fortissima nelle province di Napoli, al primo posto, seguita da Roma, mentre una gran quantità di casi ha avuto luogo lungo la fascia costiera adriatica che corre tra le province di Ferrara, Forlì-Cesena, Rimini, Pesaro-Urbino e Ancona.

“Da maggio – spiega Giuseppe Stilo, che sta curando per il Cisu una prima schedatura delle informazioni raccolte – una gran quantità di persone si è mobilitata in modo spontaneo per render note le proprie osservazioni, soprattutto attraverso Internet, con l’uso di ogni mezzo disponibile, quali social network, forum, blog, siti di associazioni ufologiche e spazi di comunicazione di ogni tipo”. Luci, movimenti lenti, gamma di colori che vanno dall’arancione al rossastro: sono le indicazioni date dai testimoni. Ma non mancano racconti di luci dagli spostamenti rapidi e dalle traiettorie anomale.

IL BABY ALIENO MESSICANO – In Messico intanto pochi giorni fa è scoppiata la paura per l’avvistamento di un alieno. I media locali hanno pubblicato le foto di un’entità che è stata subito ribattezzata ‘bambino extraterrestre’. Si tratta di un essere dalle caratteristiche morfologiche umane ma anche di rettile, come ad esempio la dentatura senza radici, oltre ad un certo grado di sviluppo cerebrale.


Foto dal quotidiano Bild

Le foto dell’extraterrestre, pubblicate anche dal quotidiano tedesco Bild, mostrano un fatto per ora ritenuto inspiegabile dagli studiosi. Che però assicurano che non si tratta di un falso né di una montatura. Un esperto in materia ha infatti confermato l’autenticità degli scatti.

Un gruppo di contadini messicani avrebbe trovato in una fattoria il piccolo essere e i contadini avrebbero soffocato il ‘bambino’ annegandolo. Fu poi portato all’università locale: i risultati delle analisi furono per tutti una sorpresa perché il corpo risultò non appartenere a nessuna specie conosciuta. Nuove indagini sono in corso per dare una spiegazione sull’origine del ‘bambino extraterrestre’.

Miyuki Hatoyama
Miyuki Hatoyama

“SONO STATA RAPITA DAGLI ALIENI, HO INCONTRATO TOM CRUISE” – Ma i soli avvistamenti in Italia o in Messico nulla sono di fronte alla clamorosa rivelazione della moglie del nuovo primo ministro giapponese, Yukio Hatoyama, Miyuki. La first lady ha assicurato di essere stata su Venere, rapita dagli alieni, e  di essersi pure e trovata bene.
   

Tipo bizzarro la moglie del nuovo capo del governo giapponese: lui l’ha sposata in seconde nozze (in un Paese in
cui di solito, gli eredi di dinastie importanti come la sua ‘pescano’ le consorti tra le single) e sostiene che lei è la sua “inesauribile fonte di energia”. Ma Miyuki non gli risparmia bizzarrie ed eccentricità: ex attrice, scrittrice culinaria, amante dei talk-show, amica – sostiene – di Tom Cruise che dice di aver incontrato in una sua vita precedente, “quando lui era giapponese”. “Quando lo rincontrerò, gli dirò ‘Ciao, quanto tempo che non ci vediamo’. E sono certa che capirà”.
   
Su Venere, la attuale signora Hatoyama c’è andata negli anni ’70: “Il mio corpo dormiva. La mia anima montò su un Ufo a forma triangolare e arrivò su Venere”, ha raccontato in un libro pubblicato l’anno scorso e intitolato “Cose davvero strane che mi sono accadute”. “Era un posto bellissimo e tutto verde”. Al risveglio, la prossima ‘first lady’ giapponese (il voto del Parlamento al nuovo premier è stato fissato per il 16 settembre) si trovò accanto il suo ormai ex marito (un ristoratore giapponese, che aveva sposato mentre viveva in California); e lui le disse che probabilmente aveva sognato. “Il mio attuale marito la pensa diversamente”, si legge ancora
nel libro. “Mi avrebbe detto di sicuro: ‘Oh, fantastico…'”.

Yukio Hatoyama, 62 anni, prossimo primo ministro giapponese, è il classico frutto del mondo politico nipponico formato da eredi di grandi dinastie politiche. Nipote di un ex primo ministro (Ichiro Hatoyama, 1954-56), figlio di un ex ministro degli Esteri (Iichiro) e fratello dell’ex ministro della Giustizia (Kunio), di un esponente del Partito liberaldemocratico (Jiminto) e – per completare il quadro- nipote per parte di madre del fondatore della Bridgestone. I due si conobbero quando entrambi vivevano in California (lui per un dottorato alla Standford University); e il loro matrimonio, in Usa, fu abbastanza scandaloso per l’erede di una grande schiatta di politici.

Da allora, lei ha fatto di tutto: consulente d’immagine (ma lei preferisce definirsi “life composer”), autrice di alcuni libri gastronomici (“Cibo Spirituale” è dedicato alle ricette macrobiotica hawaiane), appassionata di home decor, allestimento di interni. Ma Miyuki ama anche creare vestiti e cura il look del marito. Nonostante le molte eccentricita’, Yukio Hatoyama ha sempre parlato in termini entusiastici della moglie: “Mi sento sollevato quando torno a casa”, “lei e’ la mia centrale di rifornimento energetico”. Chissa’, magari li aiuta quella pratica mattutina, che Miyiko descrive come essenziale nel suo regime salutistico: mangia il sole ogni mattina a colazione. Ne ha parlato diffusamente in un’intervista a un talk-show, all’inizio dell’anno, quando era ormai diventato chiaro che Hatoyama e il suo Partito Democratico avrebbero formato il nuovo governo. Nell’intervista, lei chiuse gli occhi e fece il gesto di chi stacca pezzi da qualcosa in alto: “Gnam, gnam, gnam”, aggiunse, fingendo di masticare pezzetti di sole. E concluse: “Prendo energia dal sole. E anche mio marito lo fa…”.


affaritaliani

Dal Messico al Giappone passando per l’Italia. L’estate degli ufo e degli alieniultima modifica: 2009-09-04T17:41:55+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento