NEL RICORDO DELLA STRAGE DI BOLOGNA

BOLOGNA STRAGE 1.jpgBOLOGNA STRAGE.jpgBologna ricorda le vittime della strage. Napolitano: “Non dimenticare”

Come ogni anno quest’oggi Bologna ricorda le 85 vittime dell’esplosione alla stazione centrale, avvenuta alle 10.25 di quel tragico due agosto di 29 anni fa. Il presidente della Repubblica in un messaggio inviato al presidente dell’Associazione tra i familiari delle vittime Paolo Bolognesi, ha scritto che quella strage fu causata “Da una stagione di folle violenza terroristica che non va dimenticata, perché solo sviluppando un impegno costante di corretta trasmissione della memoria è possibile diffondere la cultura della convivenza pacifica e della consapevole partecipazione all’esercizio dei diritti nell’ambito della legalità costituzionale”.

Strage di Bologna, Capezzone:
«Riaprire il caso Mambro- Fioravanti»

Il portavoce del Pdl: parlare di «strage fascista» è ideologico, non è una verità convincente

MILANO – Ci sono ancora «perplessità pesanti» sulla strage di Bologna, non c’è ancora una «verità credibile», e per questo sarebbe opportuno riaprire il caso Mambro-Fioravanti. E’ quanto afferma Daniele Capezzone, portavoce del Pdl, nella giornata del ventinovesimo anniversario della strage di Bologna. «Un ceto politico coraggioso e una stampa capace di una ricerca libera e non scontata potrebbero con serenità aiutare tutti, indipendentemente dalle sensibilità culturali e dalle appartenenze politiche, ad andare oltre il pregiudizio sulla strage di Bologna. La versione ricostruita nelle sentenze lascia perplessità pesanti, e a mio avviso giustificate, in molti di noi. Il “dogma” della strage fascista sembra piuttosto un assunto ideologico, comodo per tanti: ma non sembra certo una verità convincente» ha detto Capezzone.

RIAPRIRE IL CASO – «È assolutamente comprensibile che i familiari delle vittime chiedano giustizia – continua Capezzone – ma questa richiesta di giustizia sarà soddisfatta solo quando sarà emersa una verità credibile. Ecco perché sarebbe opportuno andare oltre il pregiudizio, e riaprire il caso Mambro-Fioravanti».

 

NEL RICORDO DELLA STRAGE DI BOLOGNAultima modifica: 2009-08-03T08:33:00+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento