La Francia è un popolo di rivoluzionari

francia proteste3

Distribuire i preservativi non è la soluzione per combattere l’Aids”. Le parole del Papa sono cadute come un macigno sulla testa dei francesi. Durissima la replica del ministero degli Esteri di Parigi: “Anche se non spetta a noi dare giudizi sulla dottrina della Chiesa, consideriamo che frasi simili siano una minaccia alla salute pubblica e al dovere di proteggere la vita umana”.

Un attacco a testa bassa contro il Vaticano e le sue posizioni. Perché quando si tratta di lottare per i diritti, i francesi non si tirano di certo indietro. La norma sul precariato (contratto di prima assunzione) che portò in piazza milioni di giovani, le banlieu in fiamme, la mega protesta del 29 gennaio contro la riforma pensionistica, che ha visto la partecipazione di circa due milioni e mezzo di lavoratori sono solo alcuni degli esempi. E all’orizzonte (giovedì) c’è un’altra mobilitazione anti-Sarkozy che ha già acceso gli animi a Montmartre dove si sono verificati alcuni scontri tra studenti e polizia.

Giovedì in piazza protesteranno gli studenti per le politiche del governo sull’educazione e i lavoratori contro il carovita e contro l’esecutivo che non avrebbe fatto abbastanza, dall’inizio della crisi, per sostenere i consumi e scongiurare l’aumento della disoccupazione. I sindacati chiedono un vero e proprio “cambiamento di rotta“. Ma Sarkozy promette che non andrà oltre i 2,6 miliardi di euro di misure sociali già annunciate in febbraio e non intende toccare lo scudo fiscale che ha offerto ai ricchi all’inizio del suo mandato.


francia proteste1

affaritaliani

La Francia è un popolo di rivoluzionariultima modifica: 2009-03-19T09:02:12+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento