Orgoglio Manaudou: “Andrò alle Olimpiadi di Londra

Voglio fare un break fino all’estate per iniziare la prossima stagione con più voglia”. Laure Manaudou smentisce tutti coloro che l’hanno già data per finita e ritirata. Il 2009 sarà anno sabbatico, ma nella testa delle campionessa francese c’è ancora la voglia di lottare, riguadagnare gli antichi primati e vicnere nuove medaglie. Le Olimpiadi di Pechino sono stae un flop è vero, ma lei lo sapeva ancor prima di scendere in piscina: “Sapevo nel mio cuore che non sarei riuscita a fare una grande competizione, però, per rispetto agli atleti che rano arrivati dietro di me alle selezioni dovevo andarci”, confessa a l’Equipe.


Laure Manaudou

La decisione di fermarsi? “E’ stata presa nell’ultimo mese di ritiro con la squadra francese perchè non l’ho passato bene, Quella pausa che avrei dovuto prendere dopo i Giochi la prendo ora”. La campionessa transalpina è lucida e tranquilla. Almeno a parole ha chiaro nella mente il suo futuro. E annuncia: “Preferisco smettere adesso perché tanto mi resta del tempo durante i giochi di Londra”. Insomma, la strada che porta al 2012 la vuole percorrere. Io quantomeno di proverà. Insieme a lei coach Philippe Lucas: “Quando mi alleno con lui sono sicura di me, di vincere di battere i record. Lo stop? Ci siamo visti, ne abbiamo parlato e penso che sia una buona idea”.

“Per il futuro il programma è semplice: voglio riposarmi, viaggiare, e non pensare più agli allenamenti. Sì ora voglio pensare e rilassarmi”. Ora forse partirà con il fidanzato Fred Bousquet per gli Stati Uniti dove lui si allenerà tra velocisti. Laure no, Laure vuol dedicarsi solo a se stessa. Per ora.

affaritaliani

Orgoglio Manaudou: “Andrò alle Olimpiadi di Londraultima modifica: 2009-01-22T15:06:46+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento