BUON ANNO A TUTTI


Buon Anno Glitter

   UN MONDO DI AUGURI                                 GRAZIE PER LE VOSTRE

1000 VISITE AL GIORNO                                    

Non rimanere senza parole! E’ la festa più attesa dell’anno in tutto il mondo. Ognuno ha un suo modo di dire “Buon Natale”. Parenti in Islanda? Amici ungheresi? In qualunque posto del mondo andrai, da qualunque parte ti arriveranno gli auguri, saprai cosa rispondere.

Arabo: Idah Saidan Wa Sanah Jadidah
Bulgaro: Tchestita Koleda

Catalano: Bon Nadal i feliç any nou
Ceco: Prejeme Vam Vesele Vanoce a stastny Novy Rok
Cinese: Gun Tso Sun Tan’Gung Haw Sun
Danese: Glædelig Jul
Ebraico: Mo’adim Lesimkha. Chena tova
Finnico: Hyvaa joulua
Francese: Joyeux Noel
Giapponese: Shinnen omedeto. Kurisumasu Omedeto
Greco: Kala Christouyenna
Islandese: Gledileg Jol
Inglese: Merry Christmas
Irlandese: Nollaig Shona Dhuit, o Nodlaig mhaith chugnat
Latino: Natale hilare et Annum Faustum!
Norvegese: God Jul, o Gledelig Jul
Olandese: Vrolijk Kerstfeest en een Gelukkig Nieuwjaar!
Polacco: Wesolych Swiat Bozego Narodzenia
Portoghese: Feliz Natal
Romeno: Sarbatori Vesele
Russo: Pozdrevlyayu s prazdnikom Rozhdestva i s Novim Godom
Serbo: Hristos se rodi
Slovacco: Vesele Vianoce
Spagnolo: Feliz Navidad
Svedese: God Jul
Tedesco: Froehliche Weihnachten
Turco: Noeliniz Ve Yeni Yiliniz Kutlu Olsun
Ukraino: Srozhdestvom Kristovym
Ungherese:

 In queste ore c’è un solo pensiero che assilla la mente di miliardi di donne in tutto il mondo: “Cosa mi metto per la sera di Capodanno?”. Per evitare la “rissa” nei negozi di abbigliamento il Times propone dei consigli per riciclare capi più o meno stravaganti del proprio guardaroba. Ma non solo. Il quotidiano britannico fornisce suggerimenti per prendersi cura del corpo, e così evitare di impiegare il tempo al “panico pre-uscita”. E allora via libera a maschere per il viso purificanti, esfolianti e idratanti per rendere più luminosa la pelle sotto le stelle per il brindisi di mezzanotte. Occorre, poi, concentrarsi sul trucco, in particolare sugli occhi per “stregare” il lui desiderato. I capelli? Attenzione a non ridursi all’ultimo momento per andare dalla parrucchiera perché in una giornata come questa si rischia di non trovare nemmeno un minuscolo spazio anche solo per una messa in piega. Importante scegliere con cura la lingerie per la serata. Gli slip rossi sono obbligatori, meglio se di pizzo perché fanno molto “femme fatale”. Il Times consiglia di indossare l’intramontabile tubino nero, magari di raso con qualche paillettes, perché dona un’aria sofisticata (Audrey Hepburn docet) ed è adatto a qualsiasi situazione. Il modo più semplice per aggiungere un tocco di originalità al vestito, un paio di collant colorati, o, meglio ancora, a pois grandi (polka dot) o con motivi a quadri.


Un altro elemento “wow” del look di Capodanno potrebbe essere un accessorio particolare o stravagante. La parola d’ordine è, in questo caso, osare: che si tratti di lustrini per le scarpe o di una giacca che non si ha mai avuto il coraggio di mettere, oppure polsini e collane improponibili. L’importante è sfoggiarli con stile. Il must sarebbe una spilla gioiello che donerebbe quel “non so che” di charme e in più – precisa il giornale – è un oggetto adesso in voga tra gli stilisti. Le scarpe meritano un capitolo a sé. Banditi tacchi vertiginosi e sottili: se si ha in mente di trascorrere la serata in piazza o di prendere la metropolitana è consigliabile scegliere scarpe comode o un paio di ballerine, molto “in” di questi tempi.

Ma non solo tubini, il Times consiglia anche di divertirsi ad abbinare capi di tessuto e colore diversi. Si potrebbe accostare una gonna in tweed grigio da ufficio con una camicia di chiffon con volant alla moschettiera. Il tutto illuminato da una cintura sbarazzina giallo canarino o di altri colori “pop”. Dalle passerelle poi si possono copiare le giustapposizioni di lana pesante e tessuto sottile e leggero, e l’abbinamento sarà molto di moda. Per chi ama il “nude look” si potrebbe optare per un vestito che giochi con trasparenze, lustrini e pizzo nero (ovviamente) e aggiungere una collana di perle rigorosamente extra-large o, in alternativa, molte catenine argento con croci alla Madonna “Like a virgin”. Lasciar scoperti una spalla o un po’ di schiena sarebbe l’ideale, ma per chi non vuole “osare” troppo potrebbe raccogliere i capelli con lo chignon o semplicemente con un cerchietto, ovviamente luccicante per essere più sexy. Ultima nota: la manicure. Per essere in tema con la nottata, le unghie naturalmente e rigorosamente devono essere di rosso fiammante…
BUON ANNO A TUTTIultima modifica: 2008-12-31T19:13:00+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento