Camorra/ Maxiblitz contro il clan Gionta: 88 arresti. Presa anche la moglie del boss

 vigili.jpg

Duro colpo alla Camorra. La squadra mobile della questura di Napoli, in collaborazione con quelle di Milano, Pistoia e Catania, sta eseguendo 88 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea nei confronti di elementi del clan Gionta, attivo a Torre Annunziata, nel napoletano, negli anni settanta. Tra queste, quella a carico della moglie del capo clan Valentino Gionta, detenuto e condannato all’ergastolo, tra l’altro, per l’omicidio del giornalista Giancarlo Siani di cui è ritenuto il mandante. Contemporaneamente, sono scattati sequestri di beni per 80 milioni di euro ritenuti nella disponibilità delle persone arrestate.

 Le ordinanze di custodia cautelare riguardano anche alcuni personaggi già detenuti, in alcuni casi con la concessione del beneficio dei domiciliari, ed interessano anche un gruppo di una decina di donne. Il sequestro preventivo interessa, tra l’altro, una fabbrica di ghiaccio, negozi, quote societarie, ma anche oggetti di valore e gioielli e la somma di 80 mila euro in contanti.


Camorra/ Maxiblitz contro il clan Gionta: 88 arresti. Presa anche la moglie del bossultima modifica: 2008-11-04T10:39:20+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento