Maltempo/ Temporali e temperature a picco. Allerta meteo della protezione civile

Pioggie, forti temporali e neve a 2000 metri. Il bel tempo e le temperature miti che hanno caratterizzato l’inizio dell’autunno vanno in ferie. Una vasta perturbazione atlantica ha raggiunto il settore occidentale italiano. La perturbazione si estenderà al Mediterraneo centro-occidentale ed apporterà condizioni di spiccata instabilità soprattutto al sud Sicilia e Sardegna.

ALLERTA DELLA PROTEZIONE CIVILE – Sulla base delle previsioni disponibili, visto il peggioramento del quadro meteorologico generale, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che interessa in particolare le due isole maggiori, per l’arrivo di precipitazioni a prevalente carattere temporalesco anche di forte intensità. I fenomeni saranno accompagnati da forti raffiche di vento e frequente attività elettrica. Piogge, temporali e temperature in calo nei valori massimi saranno i fenomeni più marcati attesi per i prossimi giorni anche sul resto del Paese.

Si potranno registrare, infatti, precipitazioni a caratte di rovescio o temporale già dalle prossime ore anche sulle regioni nord-occidentali. I fenomeni, inoltre, potrebbero estendersi anche alle regioni centrali tirreniche a partire dalla giornata di giovedì. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione anche mediante la quotidiana pubblicazione sul proprio sito www.protezionecivile.it dei bollettini di vigilanza meteorologica nazionale e fornendo tutti gli aggiornamenti che si renderanno, con il passare delle ore, disponibili.

NUBIFRAGIO SU CAGLIARIUn violento nubifragio si è abbattuto su Cagliari e l’hinterland. L’intensità della pioggia ha causato notevoli problemi alla circolazione stradale. In città è mancata in diverse zone l’energia elettrica mentre in alcuni centri vicini numerose case sono state allagate. Richieste di soccorso sono giunte ai Vigili del Fuoco (che hanno inviato tutti i mezzi a loro disposizione) da Assemini ma soprattutto da Capoterra, a 15 chilometri dal capoluogo, in particolare a Poggio dei Pini dove numerose abitazione sono allagate (un metro e mezzo di acqua).

Difficoltà stanno subendo anche i collegamenti: voli cancellati sull’ aeroporto di Elmas come quello da Roma delle 10:40 (Meridiana) o dirottati ad Alghero come quello delle 8:20 proveniente da Milano Linate.

MUORE UNA DONNA – Il nubifragio ha già causato una vittima, si tratta di una pensionata di Capoterra è morta. La donna, Speranza Sollai, di 85 anni, aveva problema di deambulazione ed è stata trovata da una squadra dei sub dei carabinieri morta nel seminterrato della sua abitazione invasa dall’acqua. Secondo i primi accertamenti dei militari sarebbe annegata. I carabinieri hanno anche soccorso un’altra persona, un uomo che risultava disperso, salvato dal vicecomandante della Stazione di Capoterra dopo che era stato travolto dall’acqua e rischiava di annegare.

LE PREVISIONI

MERCOLEDI 22: venti di scirocco, perturbazione in arrivo da ovest. Piogge su ovest Alpi, verso Piemonte, Lombardia e rovesci diffusi su Liguria, peggiora veloce su basso Veneto con pioviggini; maltempo su Sardegna specie Cagliaritano. Nel pomeriggio rovesci su Liguria e Lombardia. Neve a 2400.  IN serata peggiora su Valpadana centrale e ovest Sicilia, con temporali. Nella notte peggiora sul Veneto e resto delle Alpi. Neve in calo a 1500m sui confini alpini.  Nubi basse e nebbie al mattino su basso Veneto, Polesine e Ferrarese, fino a 30m-40m di visibilità alle 7/8.

GIOVEDI 23 bassa pressione sul Tirreno, circolazione ciclonica dei venti, Bora su Trieste e poi Venezie e alto Adriatico, tramontana su Liguria, scirocco sul Tirreno, maestrale  su mare-canale di Sardegna. Piogge al nord con neve tra i 2200m delle Prealpi e i 1500m dei confini. Piogge su Toscana, maltempo su Sicilia, migliora su Sardegna con ancora rovesci specie a nord. Peggiora su Toscana, Umbria, Marche, coste del Lazio, Maltempo su Piemonte ed Emilia Romagna.

VENERDI 24 – piogge ancora sul Piemonte, bassa Valpadana, Emilia Romagna, ma migliora; residue piogge su Liguria;  piogge e rovesci sul Tirreno, fino a toccare il Lazio, Toscana e ancora Umbria; rovesci e temporali su Siciilia specie orientale e localmente sud Calabria.  Guarda i Video Meteo e Vai al Meteo
SABATO ancora instabile al sud e Sicilia, est Sardegna e da confermare adriatiche dalle Marche-Romagna alla Puglia, ivi per rovesci. DOMENICA meglio, temporali su Sicilia specie Ragusano e Siracusano e Calabria. Qualche banco di nebbia al mattino tra Piemonte e Lombardia.

SABATO 25 – La circolazione si orienta da nord con più nubi e rovesci  al centro sud e Sardegna. Fenomeni più intensi tra Calabria e sicilia, soprattutto area ionica siciliana,  e su basso Tirreno, est sardegna,  deboli e sparsi sui rilievi appenninici meridionali. Ampio soleggiamento sul resto del centro  e al nord, .  Bora e Maestrale su Adriatico e su medio alto Tirreno, Ionio occidentale.

Previsioni da www.ilmeteo.it

affaritaliani

Maltempo/ Temporali e temperature a picco. Allerta meteo della protezione civileultima modifica: 2008-10-22T16:46:01+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento