Focus mercati/ Milano verso un giovedì nero. A Tokyo, crollo del Nikkei:

133451841.jpg 766470979.jpg

 mercati virano nuovamente in negativo. Dopo l’ennesimo tonfo di Wall Street e la pessima performance della

Mercati/ Borse, è ancora crollo. Ma lo strategist: “Comprate adesso”. Berlusconi: “Rischio Opa ostili. In arrivo una norma”

Crisi/ Lo strategist Raimondo Marcialis ad Affaritaliani.it: “Il peggio è passato, comprate ora”

Mercati/ L’economista Sapelli ad Affaritaliani.it: “Fuori dalla crisi in alcuni mesi. Ora il bubbone sta per esplodere nel settore delle carte di credito revolving

Focus mercati/ La crisi? “E’ un regolamento di conti”

Italia-Usa/ Bush: insieme per l’economia e contro il terrorismo

Forum/ Crisi: sei d’accordo con le decisioni dei governi europei?

Rumor/ La crisi? Voluta dagli americani per colpire gli arabi…

Borsa di Tokyo (-11,41%, il secondo crollo nella storia per dimensioni), Piazza Affari

ha aperto in pesante rosso: -4,44%. La banca svizzera Ubs ha annunciato una ricapitalizzazione, con 6 mld messi dalla Banca Centrale della confederazione.

LA CRONACA DELLA GIORNATA FINANZIARIA

09:30  PIAZZA AFFARI, PERDONO TUTTI I TITOLI. MIBTEL A -5,43%
E’ completamente in rosso il paniere di riferimento di Piazza Affari nella prima mezz’ora di contrattazioni. Con il Mibtel in calo del 5,43% a 15.925 punti e lo S&P/Mib del 6,07% a 20.873 punti.

09:27  GIAPPONE PRONTO A CONVOCARE VERTICE G8
Il Giappone è pronto a convocare un vertice straordinario dei leader del G8 di fronte a un peggioramento della crisi finanziaria. Il primo ministro nipponico, Taro Aso, ha detto in parlamento che i leader mondiali stanno valutando una riunione per far fronte alle gravi turbolenze finanziarie e che il Giappone è impegnato a impedire che l’economia mondiale possa deteriorarsi al punto tale da giustificare un incontro tra i capi di Stato e di governo del club degli Otto Grandi, di cui fanno parte oltre al Sol Levante (che quest’anno regge la presidenza), Usa, Regno Unito, Germania, Francia, Italia, Canada e Russia.

09:22  LONDRA IN PICCHIATA, -5,86%
In picchiata la Borsa di Londra, che dopo un’apertura in flessione moderata (-1,86%), perde ora il 5,86%.

09:21  PETROLIO, QUOTAZIONI ANCORA IN CALO, A LONDRA SOTTO I 69 DOLLARI
Petrolio ancora in flessione sui timori crescenti di una profonda recessione globale. Sul circuito elettronico a New York il future sul greggio per consegna novembre accusa un calo di oltre 2 dollari scivolando a 72,15 dollari al barile mentre a Londra il brent per consegna novembre cede 2,17 dollari a 68,63 dollari al barile dopo il brusco calo di ieri di quasi 4 dollari.

09:20  INTESA SANPAOLO, SEAT E L’ESPRESSO PERDONO IL 9%
Pioggia di vendite a Piazza Affari. Tra i 40 titoli principali solo buzzi evidenzia un frazionale rialzo. Sul resto del paniere profondo rosso. Intesa Sanpaolo, Seat e L’Espresso lasciano sul terreno oltre il 9%, Unicredit perde l’8,45% e Fastweb l’8,75%.

09:06  BORSE, GIÙ LE EUROPEE. MILANO -4,4%
Partenza pesante per le borse europee sulla scia del crollo di Wall Street e Tokyo. A Madrid indice subito in picchiata del 4,27%, peggio ancora Francoforte e Parigi che lasciano sul terreno il 5%. Zurigo cede il 4,15%. A Milano il Mibtel perde il 4,44%, a 16.093 punti. L’indice S&P/Mib cede il 4,88%, l’All Stars segna -2,69%. A Piazza Affari Unicredit -9,5%, Fiat -6,8%. Difficoltà anche per Intesa Sanpaolo, che cede il 7,26% a 3,03 euro.

08:55  BCE OFFRE LIQUIDITÀ PER 5 MLD EURO A BANCA CENTRALE UNGHERESE
La Banca centrale europea ha reso noto di aver messo a disposizione della Banca centrale ungherese liquidità per 5 miliardi di euro. L’accordo permetterà alla Banca centrale ungherese di far fronte alle richieste di liquidità in euro riscontrate nel proprio Paese che nel corso delle ultime settimane sta risentendo in maniera sempre più marcata della crisi del credito.

08:30 MERCATI: UBS RAFFORZA CAPITALE, LA BANCA CENTRALE INTERVIENE CON 6 MLD
UBS raccoglie 6 miliardi di franchi svizzeri di nuovi fondi tramite un’emissione di MCN interamente collocata presso la Confederazione svizzera. La Banca Nazionale Svizzera (BNS) e UBS hanno siglato un accordo che prevede di trasferire un importo massimo di 60 miliardi di dollari di titoli attualmente illiquidi nonche’ altri attivi del bilancio di UBS verso un fondo separato. Questa transazione – informa un comunicato – permette a
UBS di limitare la perdita potenziale futura connessa a questi attivi, di garantire il finanziamento a lungo termine degli stessi, di diminuire gli attivi ponderati in funzione del rischio, di ridurre notevolmente il rischio nonche’ le dimensioni del suo bilancio. Consente inoltre alla BNS e agli azionisti di UBS di partecipare al potenziale di rialzo del valore degli attivi del fondo, una volta interamente rimborsato il prestito.

08:00 BORSA TOKYO: CROLLA IL NIKKEI, CEDE L’11,41%
Crolla la borsa di Tokyo. L’indice Nikkei termina la seduta accusando un tonfo dell’11,41%. Si tratta del secondo crollo nella storia per dimensioni, inferiore solo al lunedi’ nero dell’ottobre del 1987. In una sola seduta la borsa di Tokyo manda in fumo l’equivalente di 220 mld. Attesa per le Borse in Europa dove la banca svizzera Ubs ha annunciato una ricapitalizzazione con 6 mld messi dalla Banca Centrale.

22:00 WALL STREET: NUOVO CROLLO IERI, DJ -7,87%, NASDAQ -8,47%
Nuova doccia gelata sulle speranze di un rimbalzo a Wall Street. Il timore che tutti gli  sforzi per rilanciare l’economia siano vani ha fatto perdere al Dow Jones ieri il 7,87 per cento. Il listino delle blue-chip ha quindi chiuso a 8.577,91 punti. Peggio ha fatto il Nasdaq che ha ceduto l’8,47% per finire a quota 1.628,33.

AFFARITALIANI

Focus mercati/ Milano verso un giovedì nero. A Tokyo, crollo del Nikkei:ultima modifica: 2008-10-16T09:57:00+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento