MADRID, AEREO IN FIAMME MENTRE DECOLLA. SI TEMONO 150 MORTI

823337496.jpgPotrebbero esserci circa 150 vittime nell’incidente avvenuto all’aeroporto Barajas, di Madrid, dove un aereo MD80 della compagnia Spanair (volo 5022), che viaggiava sulla rotta Madrid-Gran Canaria con 164 passeggeri a bordo, oltre all’equipaggio, e’ uscito di pista in fase di decollo, con il motore sinistro in fiamme, e si e’ poi spezzato in due.

Scene da girone infernale dantesco quelle che si sono presentate agli occhi dei soccorritori: ”Era tutto pieno di cadaveri carbonizzati”, ha raccontato a El Mundo uno dei vigili del fuoco che sono accorsi a prestare aiuto ai superstiti. Secondo il suo racconto, solo 23 persone sono uscite vive dall’aereo e molte di loro anche in situazioni critiche. ”Il resto, tutti morti”, ha aggiunto la stessa fonte.

I lavori di recupero sono molto difficili e i pompieri hanno tardato parecchio prima di riuscire ad entrare nella carlinga a causa dell’alta temperatura che c’era a bordo del velivolo. Per spegnere l’incendio e’ intervenuto anche un elicottero della Comunita’ di Madrid.

”E’ un miracolo che ci siano stati dei sopravvissuti”, ha commentato un testimone dell’incidente.

IL PIU’ GRAVE INCIDENTE AEREO IN SPAGNA DA OLTRE 23 ANNI.

Quello di oggi all’aeroporto di Madrid Barajas e’ il piu’ grave incidente aereo avvenuto in Spagna da 23 anni, da quando il 19 febbraio del 1985, un Boeing 727 dell’Iberia partito da Madrid urto’ una montagna nella fase di discesa verso l’aeroporto di Bilbao. In quella occasione persero la vita tutti gli occupanti dell’aereo: 148 persone di cui 7 membri dell’equipaggio.

In territorio spagnolo, a Tenerife, avvenne anche il piu’ grave incidente aereo della storia in termini di vite umane tra i passeggeri. Quello che, il 27 marzo del 1977, coinvolse due Boeing 747 Jumbo, uno della KLM e uno della Pan Am che si scontrarono a terra mentre il velivolo olandese era in fase di decollo e quello americano stava transitando sulla pista.

In quella tragica circostanza moriono 583 persone, di cui 248 a bordo del Jumbo della KLM e 335 a bordo del jet della Pan Am.

Il piu’ grave incidente all’aeroporto di Madrid Barajas avvenne invece il 27 novembre del 1983 quando un Boeing 747 della compagnia colombiana Avianca urto’ una collina nei pressi dello scalo in fase di atterraggio. Quella notte delle 192 persone a bordo se ne salvarono 11 tra i passeggeri.

La Spanair finora aveva dovuto registrare un solo incidente minore avvenuto nello scalo di Liverpool il 10 maggio del 2001 quando un aereo dello stesso tipo di quello caduto oggi (un Md-83), in volo da Palma de Mallorca, in fase di atterraggio ruppe un carrello. Nessuna vittima tra le 51 persone a bordo.

Ma la Spanair fa parte del gruppo Scandinavian Airlines System che l’8 ottobre del 2001 subi’ un gravissimo incidente all’aeroporto di Milano Linate, quando un Md-87 in partenza per Copenhagen si scontro’ con un jet privato tedesco sulla pista dello scalo milanese per poi schiantarsi sulla palazzina di smistamento bagagli dell’aeroporto. Drammatico il bilancio delle vittime con 110 morti tra gli occupanti dell’aereo e altri 4 morti tra il personale di terra. (dati Aviation Safety Network).

Michele De Lucia

MADRID, AEREO IN FIAMME MENTRE DECOLLA. SI TEMONO 150 MORTIultima modifica: 2008-09-02T12:40:00+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento