POSITANO, LA SPIAGGIA DI FORNILLO. VINCE IL LIBECCIO SULLO SCIROCCO

È la vittoria del libeccio sullo scirocco. La spiegano così a Positano, come una guerra fra venti. Il risultato è la sparizione della spiaggia di Fornillo. L?allarme è stato lanciato dalle associazioni Posidonia e Circolo Nautico. In particolare è ridotta al lumicino la spiaggia libera, mentre resta qualche metro per gli stabilimenti. «Quest?estate ? attacca Vito Casola, presidente di Posidonia ? bisognerà pagare per farsi il bagno. Assurdo, occorre intervenire, subito». Il sindaco Domenico Marone spiega: «I cambiamenti climatici fanno sì che il libeccio ormai prevalga sullo scirocco, e questo erode la spiaggia. A maggio abbiamo chiesto le autorizzazioni per il ripascimento, riprendendo il materiale da una spiaggia vicina dove si è depositato. Potremmo svolgere i lavori in contemporanea con la prevista posa del nuovo pontone. Ma occorrono ben cinque autorizzazioni: Demanio, Asl, Autorità di Bacino, Capitaneria, Dogana». Servono 300 metri cubi di materiale da riportare, bisogna farlo a breve, altrimenti addio Fornillo. Con tanti saluti ai sogni di chi nei secoli passati, da Cocteau a Picasso, venne qui a riposarsi.
723dee656ec8ef5e3b97aed6a8e12a77.jpg
POSITANO, LA SPIAGGIA DI FORNILLO. VINCE IL LIBECCIO SULLO SCIROCCOultima modifica: 2008-05-28T09:21:40+02:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo