FAREMO LA SPESA NEI CASSONETTI?

ARRIVEREMO all’assalto ai forni,con le schiene bianche di farina dei sudditi affamati di manzoniana memoria?A guardare con attenzione gli ultimi dati, relativi ai prezzi al consumo della maggior parte dei generi alimentari, qualche timore di sommosse antifame,esiste.

Al momento le varie associazioni dei consumatori si sono limitate ad indire una dieta collettiva,un giorno di astensione dal piatto di spaghetti e del cappuccino,nella comune speranza che,il parziale digiuno,sia soltanto di poche ore,e non diventi una forzata abitudine.Rimane il fatto che nessuno degli organi competenti,pubblici e privati,ha rilevato per tempo il movimento al rialzo del prezzo dei cereali,L’ allarme lanciato dalla Banca Centrale Europea per l’aumento del 30 per cento dei prodotti agricoli,ha colto di sorpresa tutti e, in primo luogo,chi giornalmente deve fare i conti al centesimo,per permettersi la spesa tutte e quattro le settimane del mese.Adesso si devono trovare necessariamente rimedi urgenti,rimedi che arriveranno pero’,dopo che l’aumento medio del grano ha toccato punte del 50 per cento.Da parte del movimento dei Consumatori,si sta progettando di chiedere agli enti locali di permettere ai consumatori di acquistare direttamente i generi ortofrutticoli nei mercati generali,aree che per il momento concedono al pubblico un orario di ingresso troppo limitato.

FAREMO LA SPESA NEI CASSONETTI?ultima modifica: 2007-12-02T18:49:43+01:00da michelepositano
Reposta per primo quest’articolo